News ed eventi

Strumenti compensativi. uso del PC, lingue straniere: come affrontare serenamente la maturità

Esami di Stato e DSA: alcune indicazioni utili

Esami di Stato e DSA: alcune indicazioni utili

Mancano pochi giorni alla fine dell’anno scolastico e tanti ragazzi si stanno preparando ad affrontare l’esame di statoCon l’ordinanza ministeriale 257/2017, il MIUR ha diffuso le Istruzioni e modalità organizzative ed operative per lo svolgimento degli esami di Stato, incluse quelle che riguardano gli studenti con Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA).

Vediamo insieme alcune indicazioni utili ad affrontare serenamente la maturità.

L'articolo 23 “Esame dei candidati con DSA e BES” specifica che “la commissione d’esame terrà in debita considerazione le specifiche situazioni soggettive, adeguatamente certificate, relative ai candidati con disturbi specifici di apprendimento (DSA)”, in particolare

  • le modalità didattiche
  • le forme di valutazione individuate

individuate nei percorsi didattici individualizzati e personalizzati.

STRUMENTI COMPENSATIVI: CONSEGNA MAPPE, FORMULARI E TABELLE

Durante l’esame i ragazzi potranno utilizzare tutti gli strumenti compensativi (inclusivi i software informatici) e le misure dispensative previste nel loro PDP e utilizzate durante l’anno scolastico.

Si suggerisce di consegnare i materiali prodotti dai ragazzi durante l’anno anticipatamente alla segreteria della scuola, affinché i fogli (mappe / tabelle/ formulari) vengano timbrati, firmati e messi nella cartelletta personale del ragazzo, che sarà poi a sua disposizione durante le prove d’esame. Vi consigliamo di chiedere informazioni in merito al coordinatore di classe o al referente DSA dell’istituto.

L’articolo 23 precisa inoltre che “potranno essere previste particolari attenzioni finalizzate a rendere sereno per tali candidati lo svolgimento dell’esame sia al momento delle prove scritte, sia in fase di colloquio”. In particolare:

  • I candidati possono usufruire di dispositivi per l’ascolto dei testi della prova registrati in formati “mp3”.
  • Per la piena comprensione del testo delle prove scritte, la Commissione può prevedere di individuare un proprio componente che possa leggere i testi delle prove scritte.
  • Per i candidati che utilizzano la sintesi vocale, la Commissione può provvedere alla trascrizione del testo su supporto informatico.

Si segnala, infine, l’opportunità, per la commissione, di prevedere tempi più lunghi per lo svolgimento delle prove scritte e di adottare criteri valutativi attenti soprattutto al contenuto piuttosto che alla forma.

Queste sono le condizioni che, da alcuni anni, permettono agli studenti con DSA di sostenere con esito positivo l’esame di Stato e di conseguire il diploma conclusivo dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore.

Rispetto all'ordinanza ministeriale del 2016, quella di quest'anno specifica meglio l’esito finale della scelta di percorsi diversi nella lingua straniera.

Nel Comma 2 dell'articolo 23, infatti, si precisa che "gli studenti con DSA che hanno seguito un percorso didattico differenziato, con ESONERO dall’insegnamento della/e lingua/e straniera/e, possono sostenere prove differenziate, coerenti con il percorso svolto, finalizzate solo al rilascio dell'attestazione", come previsto per gli alunni con disabilità (art.22, comma 9).

Pertanto, come per gli scorsi anni, si conferma che:

  • DISPENSA DALLO SCRITTO della lingua straniera => DIPLOMA
  • ESONERO lingua straniera => ATTESTATO

POSSIBILITÀ DI UTILIZZARE IL PROPRIO PC DURANTE LE PROVE

Gli studenti con DSA devono poter utilizzare gli strumenti che ritengono più funzionali, e che consentano loro di vivere il momento della prova con la dovuta serenità, senza fattori di ansia aggiuntivi.

È quindi importante consentire ai ragazzi di utilizzare il proprio PC durante le prove d’esame, perché possono avere installato dei software specifici su cui hanno improntato il loro metodo di studio.

A conferma di tale possibilità, nella sezione "modulistica famiglie" presente nel sito URP-MIUR è possibile scaricare un “Modulo richiesta utilizzo pc personale agli Esami di Stato alunni con DSA”.

La lettera deve essere modulata sulle esigenze di ogni singolo alunno, consegnata e protocollata in segreteria.

Le resistenze della scuola all’utilizzo del PC derivano dal fatto che il computer personale potrebbe contenere materiale di consultazione che non può essere usato durante la prova.

Quale potrebbe essere la soluzione a questo problema?

Creare nel PC un nuovo account utente, dedicato appositamente all'esame, dove si troveranno i programmi abitualmente usati dallo studente ma nessun documento, a parte eventuali dizionari.

L'account abituale del PC va protetto con una password, che la commissione potrà cambiare prima dell'esame, assicurando così che lo studente possa accedere solo all’account dell’esame, su cui andrà inoltre disattivato l'accesso a internet.

A questo link è disponibile una breve guida sulla creazione di un account per PC con sistema operativo windows.

INTEGRAZIONE CREDITI FORMATIVI

Vi ricordiamo infine che la media può essere integrata anche con i crediti formativi per le attività extra scolastiche. A questo proposito, vi segnaliamo le indicazioni del MIUR:

http://www.istruzione.it/urp/credito_scolastico_formativo.shtml

Condividi
Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Per nascondere questo messaggio clicca qui.