News ed eventi

Le indicazioni del MIUR per le prove scritte e orali degli studenti con DSA

Esami di Terza Media: come affrontarli

Esami di Terza Media: come affrontarli

Fra pochi giorni molti ragazzi si confronteranno con gli esami conclusivi del primo ciclo di istruzione, ovvero con gli esami di terza media. Le date delle prove scritte e degli orali sono diverse da scuola a scuola. L’unica prova dell’esame di terza media che ha la stessa data per tutte le scuole italiane è il Test Invalsi, che quest’anno si svolgerà giovedì 15 giugno.

Abbiamo raccolto in questo articolo le indicazioni, relative allo svolgimento delle prove per gli studenti con disturbi specifici dell'apprendimento, ribadite dal MIUR con la nota n° 4757 del 2 maggio 2017.

Le normativa di riferimento è costituita da:

Vediamo nel dettaglio cosa prevede la norma, per le prove scritte e la prova orale.

La Commissione predispone, sulla base della documentazione fornitagli, adeguate modalità di svolgimento delle prove scritte e orali per gli alunni con DSA certificati.

Gli studenti con DSA possono avvalersi, nell’ambito dello svolgimento delle prove scritte, degli strumenti compensativi previsti nel Piano Didattico Personalizzato (PDP) o in altra documentazione, redatta ai sensi dell’art. 5 del D.M. 12 luglio 2011.

L’utilizzo di apparecchiature e strumenti informatici è consentito, a condizione che gli stessi siano stati utilizzati per le verifiche svolte nel corso dell’anno o comunque siano ritenuti utili per lo svolgimento dell’esame e a condizione che non venga pregiudicata la validità delle prove.

E' inoltre possibile:

  • adottare criteri valutativi attenti soprattutto al contenuto piuttosto che alla forma;
  • prevedere tempi più lunghi di quelli ordinari per lo svolgimento della prove scritte, con particolare riferimento all’accertamento delle competenze nella lingua straniera;
  • far utilizzare dispositivi per l’ascolto dei testi della prova registrati in formato “mp3”;
  • provvedere alla trascrizione del testo su supporto informatico per gli alunni che utilizzano la sintesi vocale;
  • individuare un componente della commissione, al fine di leggere i testi delle prove scritte per la piena comprensione degli stessi.

E' importante sottolineare che queste indicazioni si applicano anche al test INVALSI (prova nazionale del 15 giugno 2017), costituito da una prova di matematica e una prova di italiano che si aggiungono alle prove già svolte su queste due materie.

Lingue Straniere

Una importante precisazione riguarda le lingue straniere.

Gli alunni con DSA che sono stati dispensati dalle prove scritte di lingua/e straniera/e, sostengono una prova orale sostitutiva. La commissione, sulla base della documentazione fornita dal consiglio di classe, ne stabilisce modalità e contenuti. Detta prova si svolge negli stessi giorni dedicati allo svolgimento delle prove scritte di lingua straniera, al termine delle stesse o in un giorno successivo, purché compatibile con il calendario delle prove orali.

La prova orale consiste in un colloquio pluridisciplinare volto a valutare conoscenze e competenze, secondo quanto previsto nel PDP.

Gli alunni con DSA, che invece hanno seguito un percorso differenziato e sono stati esonerati dall’insegnamento della/e lingua/e straniera/e, sostengono prove differenziate coerenti con il percorso svolto. In tal caso, i predetti allievi ottengono un’attestazione del percorso seguito e delle conoscenze e competenze acquisite.

L'alunno esonerato dall'insegnamento delle lingue straniere, al termine degli esami di Stato conclusivi del secondo ciclo d'istruzione, non conseguirà quindi il titolo di studio ma otterrà solo il rilascio dell'attestazione dell'indirizzo e della durata del corso di studi frequentato.

Pertanto, come per gli scorsi anni, si conferma che:

  • DISPENSA DALLO SCRITTO della lingua straniera => DIPLOMA
  • ESONERO lingua straniera => ATTESTATO
Condividi
Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Per nascondere questo messaggio clicca qui.