News ed eventi

A seguito delle approvazioni delle normative in Sardegna e Sicilia, nel corso del 2018

Leggi regionali sui DSA: facciamo il punto

Leggi regionali sui DSA: facciamo il punto

Nel 2018 due nuove leggi regionali sui DSA si sono aggiunte al mosaico legislativo del nostro paese, rendendo così ancora più completo il disegno su tutto il territorio nazionale: la legge regionale approvate in Sicilia e Sardegna.

Le leggi regionali in passato anticiparono addirittura la legge Nazionale. Risale infatti al 2007 la prima legge in merito ai disturbi specifici dell’apprendimento, ovvero la Legge Regionale della Regione Basilicata.

Oggi il quadro è più completo, sebbene non ancora tutte le regioni abbiano una propria legge in merito.

La domanda che potremmo farci è: a cosa può servire una legge regionale quando già esiste una normativa nazionale?

La legge 170/2010 è una legge quadro, dà delle indicazioni che riguardano diversi ambiti per la tutela delle persone con DSA ma non entra nello specifico di ogni area.

L’area che è stata più sviluppata a livello Nazionale è quella inerente l’istruzione (ad esempio con le Linee Guida del 2011), mentre per ciò che riguarda l'aspetto clinico, la Conferenza Stato-Regioni ha sancito nel 2012 l'accordo sulle “Indicazioni per la diagnosi e la certificazione dei Disturbi specifici di apprendimento” (link).

Le leggi regionali spesso entrano nel merito anche di altri aspetti, come ad esempio i concorsi pubblici (possibilità di utilizzare strumenti compensativi e misure dispensative durante le prove), le misure per l’inserimento lavorativo, i contributi agli enti locali, alle famiglie e alle istituzioni e indicazioni sul percorso diagnostico.

Anche in questo caso quindi alcune regioni anticipano le norme nazionali, per cui alcune proposte di integrazione della legge 170/2010 suggerite da AID che chiarificano meglio alcuni aspetti, soprattutto della vita adulta, non sono ancora state approvate.

E' importante sottolinerare come l'assenza di una legge regionale non corrisponde automaticamente alla mancata possibilità, per esempio, di avere strumenti compensativi durante un concorso pubblico.

Ricordiamo sempre infatti che la Legge 170/10 specifica nelle proprie finalità (articolo 2), fra le altre: “assicurare eguali opportunità di sviluppo delle capacità in ambito sociale e professionale.”

Questa indicazione è solo meno articolata rispetto a quanto presente nelle leggi regionali, ma le esigenze e le tutele delle persone con diagnosi di DSA sono largamente specificate in altri documenti.

Di seguito riportiamo un elenco delle leggi regionali attualmente approvate:

  • Abruzzo – Legge Regionale 5 ottobre 2015, n. 24link
    “Disposizioni in favore dei soggetti con disturbi specifici di apprendimento (DSA)” 

  • Basilicata - Legge regionale 12 novembre 2007, n. 20 link
    Interventi in favore dei soggetti affetti da dislessia e da altre difficoltà specifiche di apprendimento”

  • Calabria - Legge regionale 11 aprile 2012, n. 10 link
    “Disposizioni in favore dei soggetti con disturbi specifici di apprendimento”

  • Liguria - Legge Regionale 15 febbraio 2010 n. 3 link
    “Interventi in favore dei soggetti affetti da dislessia e da altre difficoltà specifiche di apprendimento”

  • Lombardia - Legge Regionale 2 febbraio 2010, n. 4 link
    “Disposizioni in favore dei soggetti con disturbi specifici di apprendimento” 
  • Marche - Legge regionale 19 novembre 2012, n. 32. - link
    "Interventi in favore delle persone con disturbi specifici di apprendimento (DSA)" 

  • Molise - Legge Regionale 8 Gennaio 2010, N. 1 link
    “Interventi in favore dei soggetti con disturbi specifici di apprendimento (DSA)” 

  • Puglia - Legge Regionale 25 Febbraio 2010, N. 4link
    “Norme urgenti in materia di sanità e servizi sociali”

  • Sardegna - Legge Regionale 14 Maggio 2018, N. 15 - link
    “Norme in materia di disturbi specifici dell'apprendimento (DSA)” 

  • Trento (Provincia Autonoma) - Legge Provinciale 26/10/2011, N. 14 link
    “Interventi a favore dei soggetti con disturbi specifici di apprendimento” 

  • Sicilia – Disegno di Legge n. 96 del 15/01/2018, appr.to il 26/06/2018 - link
    “Interventi a sostegno dei soggetti con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)” 

  • Valle d'Aosta - Legge regionale 12 maggio 2009, n. 8 link
    “Disposizioni in materia di disturbi specifici di apprendimento"

  • Veneto - Legge Regionale N. 16 del 04 marzo 2010link
    Interventi a favore delle persone con disturbi specifici dell'apprendimento (DSA) e disposizioni in materia di servizio sanitario regionale” 

Alcune delle regioni che non hanno ancora approvato una legge sui DSA sono comunque intervenute sul tema, mediante delibere, decreti e protocolli d’intesa, riguardanti in particolare l’ambito scolastico e quello sanitario-diagnostico.

  • Bolzano (Provincia Autonoma) - deliberazione n. 107 del 27.01.2015
    “Protocollo d’intesa per la rilevazione, l’intervento precoce, l’accertamento e supporto per bambini e studenti con DSA” - link

  • Campania
    - Delibera della Giunta Regionale n. 43 del 28/02/2014 – “approvazione protocollo d'intesa tra regione e USR per la definizione del percorso di individuazione precoce delle difficoltà di apprendimento, di diagnosi e di certificazione dei disturbi specifici di apprendimento (DSA), in ambito scolastico e clinico, e approvazione del modello di certificazione sanitaria per i DSA.” - link
    - Decreto N. 24 del 31.03.2016 – “approvazione linee di indirizzo regionali sulla riabilitazione per i Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA)” - link

  • Emilia-Romagna - Delibera della Giunta Regionale n. 108/2010
    “programma regionale operativo per disturbi specifici di apprendimento (pro-DSA) in Emilia-Romagna” – link

  • Friuli-Venezia Giulia – Delibera n. 233/2014
    “Approvazione dello schema di protocollo d’intesa fra regione e USR per attività di individuazione precoce dei casi sospetti di DSA” – link

  • Piemonte - Deliberazione della Giunta Regionale 4 febbraio 2014, n. 16-7072
    “Protocollo di intesa di recepimento dell’accordo Stato/Regioni del 25 ottobre 2012 e definizione delle modalità uniformi su tutto il territorio regionale per l’effettuazione della diagnosi ed il rilascio della certificazione diagnostica per i soggetti sospetti di DSA, di cui alla legge 170/2010” – link

  • Toscana
    - Delibera n. 1159 del 17/12/2012
    Approvazione delle “Linee guida per la diagnosi e gestione dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSAp)” - link
    - Delibera n. 218 del 22-03-2016
    “Approvazione Protocollo intesa per le attività di identificazione precoce dei casi a rischio di Disturbo Specifico dell'Apprendimento” – link

  • Umbria
    - Deliberazione della giunta regionale n. 1053 del 26/09/2011
    Approvazione Linee guida vincolanti sui percorsi assistenziali nei disturbi evolutivi specifici dell'apprendimento (DSA) - link
    - Deliberazione della giunta regionale n. 236 del 10/03/2014
    Approvazione “Protocollo d'intesa per la realizzazione delle attività di individuazione precoce dei casi sospetti di Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA)” - link
Condividi
Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, continua con la lettura. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. AUTORIZZO.