News ed eventi

Restano invariati i 40 minuti a disposizione per i candidati con DSA

Patente di guida: novità sui tempi della prova teorica

Patente di guida: novità sui tempi della prova teorica

A causa del dimezzamento dei posti disponibili nelle aule e delle procedure di sanificazione necessarie al termine delle sessioni d'esame, Il Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili ha modificato le modalità di espletamento del test di teoria per tutti i candidati al conseguimento delle patenti A e B (A1, A2, A, B1, B e BE). 

L'obiettivo del Decreto è quello di smaltire gli esami arretrati, la cui programmazione è stata rallentata a causa delle misure di contenimento del Covid-19.

Le novità

Le variazioni riguardano il numero dei quesiti e il tempo messo a disposizione per il completamento della prova, entrambi ridotti. Sulla Gazzetta Ufficiale del 9 dicembre 2021 è stato pubblicato il Decreto del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili del 27 ottobre 2021, i cui articoli 1 e 2 modificano la prova di teoria come segue:

  • Trenta affermazioni (e non più quaranta), per ciascuna delle quali il candidato dovrà, come di consueto, barrare la lettera "V" o "F", a seconda che consideri l' affermazione rispettivamente vera o falsa.
  • Durata di venti minuti (e non più trenta) e la prova si intenderà superata se il numero di risposte errate non sarà superiore a tre (e non più quattro).

Le misure per i candidati con DSA

Le modifiche all'esame di teoria non riguardano il tempo aggiuntivo a disposizione dei candidati con DSA, che potranno quindi continuare a usufruire di:

  • 40 minuti per il completamento della prova
  • file audio per ascoltare i quiz

In caso di ulteriori modifiche alle modalità di svolgimento dell'esame, AID ne comunicherà i dettagli tramite i suoi canali istituzionali. 

Per approfondire tutte le misure sulle prove d'esame della patente, per i candidati con DSA, si rimanda a questa pagina.

Condividi