News ed eventi

Il bando 2018 di "una città che scrive" riserva una sezione al tema "Dislessia e dintorni"

Un premio letterario per parlare di dislessia

Un premio letterario per parlare di dislessia

L'Associazione Italiana Dislessia ha concesso il proprio patrocinio al premio letterario "Una città che scrive", che nel bando 2018 riserva una sezione al tema "Dislessia e dintorni".

L'idea di dedicare uno spazio ai disturbi specifici dell'apprendimento nasce dalla collaborazione fra l'associazione culturale "una città che...", promotrice del bando e Gabriella Schiavone, mamma di Michelangelo, un bambino dislessico che nella scorsa edizione si è aggiudicato il primo premio per la sezione scuola, con una poesia bellissima e struggente.

L'obiettivo della nuova edizione è offrire a tutti (bambini e ragazzi con DSA e bisogni educativi speciali, genitori e familiari, insegnanti, amici e chiunque voglia esprimersi al riguardo) uno spazio per dare voce alle esperienze vissute, anche non in prima persona.

COME PARTECIPARE

Si può partecipare al concorso con una sola composizione/testo (una sola poesia oppure un solo racconto breve) e solo ad una sola delle sezioni previste. "Dislessia e dintorni" è la sezione speciale F.

Ogni autore avrà cura di corredare l’opera di una propria biografia.

I testi dovranno essere inviati entro il 20 aprile 2018 all'indirizzo email unacittache2018@gmail.com 

Il bando prevede premi in denaro e la pubblicazione delle composizioni all'interno di una antologia.

E' possibile scaricare il bando completo all'evento da questo link

Samuele Gamba, il giovane artista che ha collaborato con AID in occasione della settimana nazionale della dislessia e del ventennale AID, ha realizzato un disegno ad acquerello su plexiglass che rientrerà fra i materiali illustrativi del premio. Il disegno si intitola “Un quartiere che scrive. Si è ammalato, di cultura e ha influenzato tutta la città.”

Questo titolo rappresenta lo spirito del premio: pensare che la forza della scrittura possa essere una sorta di epidemia benefica, un virus positivo in grado di contagiare tutte le persone che si portano dentro un vissuto difficile e portare loro un nuovo gene: il gene della speranza.

EVENTO DI PRESENTAZIONE

Mercoledì 13 dicembre si terrà a Casalnuovo di Napoli "la forza della scrittura e della pittura", evento di lancio del Premio Letterario

L'iniziativa, ad ingresso libero e gratuito, si terrà a partire dalle ore 20.00, presso Palazzo Lancellotti di Casalnuovo di Napoli, in via XXV Luglio 41.

Per parlare al pubblico di Disturbi Specifici dell'Apprendimento si alterneranno sul palco Giovanna Gaeta de Carlo, logopedista e presidente della sezione AID di Napoli e Sara Bocchicchio, Psicologa e Psicoterapeuta, in rappresentanza di Fondazione Italiana Dislessia.

Ospite d'eccezione della serata l'attore Michele Placido, che leggerà alcune poesie della passata edizione, con accompagnamento musicale. 

Scarica la locandina dell'evento.

Condividi
Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Per nascondere questo messaggio clicca qui.