Sostienici!
Allo studio, promosso dal Conservatorio Cherubini di Firenze e sostenuta dall’Ufficio Scolastico Regionale della Toscana,  parteciperanno su base volontaria gli studenti (DSA e non) dei dieci Licei musicali della Toscana.

Studio della musica e DSA: al via il progetto di ricerca

03 Dicembre, 2023 - Tematiche: scuola, studenti, docenti

Mercoledì 29 novembre l’Associazione Italiana Dislessia ha partecipato, con la Vicepresidente Maria Enrica Bianchi, all’evento di presentazione di "Studio della musica e DSA", un progetto innovativo che intende sperimentare un metodo di studio degli spartiti musicali per migliorare l’apprendimento degli studenti DSA (e non solo).

Alla ricerca, promossa dal Conservatorio "Luigi Cherubini" di Firenze e sostenuta dall’Ufficio Scolastico Regionale della Toscana, parteciperanno su base volontaria gli studenti e le studentesse (con DSA e non) dei 10 Licei musicali della Toscana.

Il progetto parte dai risultati di un precedente studio “Studenti con DSA nell’AFAM”, ideata e condotta dai docenti del Gruppo di Ricerca del Cherubini in collaborazione con il Prof. Enrico Ghidoni, da cui era emerso che gli studenti con disturbi specifici dell'apprendimento adottano spesso una particolare strategia nello studio dello spartito musicale. Tale studio è stato recentemente pubblicato sulla rivista Psicologia Clinica dello Sviluppo.

Il gruppo di ricerca costituitosi presso il Conservatorio di Firenze comprende alcuni docenti del conservatorio  (Alessandra Petrangelo, Roberto Neri, Francesca Gambelli) con il contributo di Enrico Ghidoni (AID) e Andrea Zingoni (Università della Tuscia).

L’obiettivo dello studio è aprire la strada a una didattica musicale che tenga conto delle differenze di apprendimento favorendo metodi di insegnamento e di studio personalizzati, individuando, anche nel campo delle discipline musicali, un adeguato approccio in linea con le indicazioni della Legge 170/2010.

Condividi:

Potrebbe interessarti

È stata confermata la convenzione tra AID e bSmart Tutors, per offrire il servizio a prezzi scontati per i soci AID
scuola, genitori
15 Gennaio, 2024

AID e bSmart Tutors ancora insieme per le ripetizioni online

È stata confermata la convenzione tra AID e bSmart Tutors, servizio di ripetizioni online che mette a disposizione di ragazzi con DSA tutors specializzati nella progettazione di piani di studio su misura declinati sulle esigenze di ogni studente

Paperbox Health, startup torinese fondata nel 2022 da un gruppo di giovani imprenditori, ha lanciato Dino, videogioco finalizzato all'individuazione dei segnali predittivi dei Disturbi Specifici dell'Apprendimento già in età prescolare.
scuola, genitori
23 Gennaio, 2023

Dino: videogioco per l’identificazione precoce dei DSA pronto alla fase di testing

Paperbox Health, startup torinese fondata nel 2022 da un gruppo di giovani imprenditori, ha lanciato Dino, videogioco finalizzato all'individuazione dei segnali predittivi dei Disturbi Specifici dell'Apprendimento già in età prescolare.